Art for Interior

Dal 29 aprile al 16 giugno anche sulla Zona9 scatteranno i flash del Photofestival.

L’evento coinvolge oltre un centinaio di sedi espositive in città, creando un articolato percorso di mostre fotografiche aperte gratuitamente al pubblico, arricchito da un interessante programma di workshop, visite guidate e incontri per avvicinare i numerosi appassionati del mondo dell’istantanea.
Un lungo percorso che indaga la fotografia nei suoi mille aspetti – dal ritratto allo still life, dal reportage alla ricerca – ed esplora la creatività di artisti affermati e giovani talenti, proponendo anche alcune mostre a marchio Photofestival, appositamente prodotte per l’evento.
Milano, capitale della fotografia è anche una realtà e, soprattutto, un auspicio affinché si rafforzi il ruolo di capitale della fotografia in ambito internazionale:

– Dal 29 aprile al 18 maggio lo spazio espositivo Art for Interior Gallery dello Studio Tre60 dei Fratelli Polvara sito in Via Pellegrino Rossi, 5 entra a far parte del percorso del festival, accogliendo le esposizioni degli artisti.
Dal 4 al 16 giugno e-books e mostre fotografiche in collaborazione con Emuse Editore “Di treni di sasso e di vento” di Sara Munari, “Eolo” di Giovanni Presutti.
MM3 DERGANO – BUS 70

– Dal 24 al 31 maggio presso la Biblioteca di Villa Litta in Viale Affori, 21 verrà esposta la mostra “A Nord” di Mauro Colella
MM3 AFFORI – BUS 52, 70

– Fino al 10 maggio, Yinka Shonibare artista londinese di origine nigeriana esporrà in Via Farini, 32 alla Brand New Galery.
MM2/MM5 Garibaldi – Tram 3,4, 5 – Bus 52, 70, 82, 90, 91, 92.

– Dal 29 aprile al 15 giugno, l’artista Aurelia Raffo presenta la sua mostra “Messinscena” in Via Farini, 2 presso la galleria Ca’ di Frà – Arte contemporanea
MM2/MM5 Garibaldi – Tram 2, 4, 7 – Bus 70, 94

– Dall’8 maggio all’8 giugno, in Fabbrica EOS il progetto di Ruggero Rosfer “Free to dream” immortala il paradosso dello stereotipo contemporaneo indiano: inseguire il successo per diventare una star di Bollywood. Realizzato a Jaipur in Rajastan.Piazza Baiamonti.
MM2/MM5 Moscova.

– Fino al 4 maggio, Charlotte Perriand architetto protagonista del XX secolo del movimento delle avant-garde alla Galleria Carla Sozzani in Corso Como, 10.
– Dall’11 maggio all’8 giugno, continuerà la mostra “World Press Photo” che presenterà le immagini dei fotografi e giornalisti premiate nel 2014.
MM2/MM5 Garibaldi – Tram 9, 33.

– Dal 12 al 26 maggio il Lab|Foto Design del Politecnico di Milano, illustrerà il fenomeno del “Land-Grab: Indonesia” (espropriazione forzata del terreno) che è esploso in Indonesia. Alessandro Rota” racconterà alcuni aspetti del fenomeno.
MM3 Dergano – Passante Bovisa Politecnico – Tram 2 – Bus 82,92

– Dal 15 maggio al 14 giugno, Umberto Agnello presenterà “Reperti” in Via Menabrea, 6.
Laboratorio VI.P. – MM3/MM5 Zara – Tram 4,2 – Bus 82, 90, 91.

– Dal 29 aprile al 29 maggio in Via Farini, 6 presso Maria Cilena Studio verranno presentati al pubblico i lavori fotografici degli artisti Aqua Aura, Francesco Garbelli, Rowan Corkill inseriti nella mostra Antiritratto”
– Dal 30 aprile al 29 maggio, lo SpazioFarini6 dedica una personale a Piero Leonardi e alle sue “Calligrafie Visive” che riunisce i suoi diversi percorsi di ricerca.
– Dal 30 aprile al 30 maggio, contemporaneamente verranno esposte le fotografie di Nicola Ughi che raccontano il mare della Toscana. “Tra foce e pineta”
– Dal 5 giugno al 4 luglio troveremo nella ricerca di Francesco Pergolesi un modo di osservare che trascende e va oltre le cose:“Tra le righe”
MM2/MM5 Garibaldi – Tram 3, 4, 7, 11, 12, 14, 29, 30, 33 – Bus 43, 94

– Fino al 18 maggio in Via Medardo Rosso, 19 alla galleria Micamera – Lens Based Arts il fotografo Daniel Reuter espone il suo stato d’animo attraverso History of the Visit”
MM2/MM5 Garibaldi (uscita Via Pepe) – Tram 2, 7, 31.

Mostre e Workshops ubicati all’interno delle principali gallerie d’arte e in alcuni importanti musei di Milano, ma anche in spazi istituzionali come biblioteche e centri civici legati al tessuto extra urbano portando così arte e cultura di autori importanti anche nelle aree periferiche della città e non solo nel centro storico.

Tra le novità dell’edizione 2014: 150 mostre fotografiche, tutte aperte gratuitamente al pubblico con un programma molto vario che spazia tra le proposte di fotografi professionisti e di giovani autori di valore. L’apertura di Photofestival è diventata altresì l’occasione per la consegna del premio Aif alla carriera, il riconoscimento che l’associazione italiana foto & digital imaging, quest’anno assegnato a Cesare Colombo per l’importantissimo contributo dato alla fotografia italiana sia come autore che come operatore culturale.

Fino al 16 giugno; Milano, varie sedi; info: www.photofestival.it

Tagged with →  
Share →