Logo I Colori della Memoria
Nelle giornate del 24-25-26-27 gennaio 2014, in occasione della “Giornata Mondiale della Memoria”,
anniversario della liberazione del campo di concentramento e di sterminio di Auschwitz,
un gruppo promotore formato da alcune realtà culturali della Zona 9 dà vita al progetto “I Colori
della Memoria”.
Il progetto nasce dal desiderio di riconsegnare all’attenzione e alla riflessione dei cittadini di Zona 9
una parte significativa della loro storia recente e della loro “memoria”. L’obiettivo è ricondurre l’attenzione
di tutti a quei momenti storici salienti che hanno favorito e, in qualche modo, costituito un
terreno fertile per la conquista di identità sociali e comuni valori in cui riconoscersi e per cui valga la
pena progettare un futuro condiviso. Un progetto, dunque, che oscilla fra un tragico passato e un
presente che ospita criticità evidenti: migrazione, intolleranza e razzismo.
Ricordare, quindi, per accogliere anche “le memorie” di culture diverse che oggi abitano e trasformano
il nostro territorio.
I Colori della MemoriaNei campi di concentramento e di sterminio i prigionieri erano obbligati ad indossare dei triangoli
colorati sugli abiti come segno di riconoscimento.
I colori della memoria vogliono ricordare tutti: uomini, donne e bambini che hanno subito tali
ingiustizie, senza dimenticare nessuno.
36 iniziative pubbliche in 23 luoghi dei quartieri di Isola, Dergano, Bovisa, Niguarda e Affori–
Comasina
: teatro, musica, cinema, libri e una serie di incontri dedicati al tema delle persecuzioni
razziali e non, attuate nei confronti di ebrei, rom, omosessuali, disabili, gruppi religiosi e dissidenti
politici, ma anche dedicati a tutti coloro che rifiutarono le leggi che le autorizzavano.

I Colori della Memoria“I Colori delle Memoria” è un progetto promosso da: Centro Culturale della Cooperativa; Teatrino al Rovescio;
Associazione 9per9 – idee in rete; Associazione Culturale “La Prima Pietra”; Bovisa Teatro; Gruppo Teatro Albini-
Golisch; Teatro Verdi–Teatro del Buratto; Istituto Tecnico Luigi Galvani
In collaborazione con: Zona K; Circonvalla Film; Visualcontainer Italian Videoart Distributor; Associazione Don
Eugenio Bussa; Associazione Buen Vivir; Ecomuseo Urbano Meropolitano Milano Nord Urbano; Associazione De.
de.p; Studio Vundes; Argómm Teatro; Libreria Ancora Store; Spazio Libreria Mamusca; Biblioteca Dergano-Bovisa;
Biblioteca Affori–Villa Litta; Biblioteca Niguarda; Liceo Scientifico Luigi Cremona; Rifugio 87; Fondazione Cineteca
Italiana–Mic Museo Interattivo del Cinema; Insmli (Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in
Italia); Niguarda Web TV; Galleria Ostrakon; Spazio Mercury, Stecca 3; Associazione L’abilità; Istituto Comprensivo
Locchi di Milano.
Con il patrocinio di: Comune di Milano – Consiglio di Zona 9; Provincia di Milano; Regione Lombardia; Cdec – Centro
di Documentazione Ebraica Contemporanea e del Parlamento Europeo.
Un ringraziamento particolare a Cecilia Di Gaddo (stardelight*design) per il lavoro di impostazione grafica.
Il disegno del marchio “I Colori della Memoria” è stato realizzato e gentilmente concesso da JPG.

Scarica il programma completo degli eventi e la mappa delle locations che ospiteranno I Colori della Memoria.
Per maggiori informazioni: www.9per9.org

Tagged with →  
Share →